Vai al contenuto

L’abbraccio – 1.

4 marzo 2020

 

Proprio adesso che dall’alto ci intimano di restare a debita distanza l’uno dall’altro perché potenzialmente contagiosi o contagiabili, proprio adesso che ci comunicano l’entità di questa distanza minima (un metro, due metri), ecco che si affaccia, sui miei rami, una maturazione tardiva. E’ ancora presto per parlare di maturazione, in realtà si tratta di un piccolo frutto acerbo. Ma è spuntato, da quel piccolo globo del fiore. Insomma, vorrei abbracciare il mondo intero delle persone a cui sono legata. Abbracciare l’intero mondo dei miei affetti. Non perdere altro tempo, e semplicemente abbracciarlo, il più spesso possibile.

Il passato ha inaridito tutta la mia terra, ma è il presente che conta. Abbracciare tutti, adesso.

§

 

 

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: