Skip to content

Scenari

4 settembre 2011
tags: ,

Costretta al riposo, non riesco a cimentarmi in nessuna attività intellettuale, come invece pensavo che avrei fatto. Così, potrei dire, “sto”. Nel nascondiglio, ben celata agli sguardi di fuori, tengo strette le mie speranze, come se un’arma efficace a proteggerle consistesse proprio nel tenerle al chiuso, nell’evitare il più possibile di manifestarle. E loro si lasciano proteggere, crescono al riparo da tutto, sebbene lo scenario globale sia colmo di ombre e d’incertezze, e irrisolto e irrealizzato l’individuale. E insieme alle speranze, io: che ritrovo chi sono e vado a colmare così il vuoto che c’è altrove, dipingendo di chiaro le ombre.

§

§

Annunci
4 commenti leave one →
  1. arte64 permalink
    6 settembre 2011 19:38

    Stai facendo, qualunque ne sia il motivo fortuito, un lavoro importante. Vedrai che le pianticelle cresceranno e si irrobustiranno di giorno in giorno. Ti aspettiamo.

    • pioggiadinote permalink*
      7 settembre 2011 16:07

      Si, devo perseverare in questa convinzione. Grazie Arte!!!

  2. 9 settembre 2011 21:26

    Grande associazione parole – immagine!

    • pioggiadinote permalink*
      10 settembre 2011 13:09

      Grazie caro Pasquale! E’ un aspetto a cui tengo moltissimo. Se poi me lo dici tu, che funziona, allora sono tanto più contenta e soddisfatta! ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: