Skip to content

Ricordi vivi

13 agosto 2012

(…) E’ questo paese che ha fatto tutto, con tutti quei ricordi vivi di madri e di padri di zii e nonni e bisnonni che risalgono alla notte dei tempi e che dovranno continuarsi domani. Noi li continueremo. I nostri figli, i nostri nipoti troveranno parole, immagini, ricordi precisi di noi sui sassi del fiume, tra le ombre fresche della valle, nella conca dell’eco, nel cigolio delle vecchie barche. E’ quasi come essere immortali. (…)

Brunella Gasperini, Noi e loro

§

Annunci
15 commenti leave one →
  1. 14 agosto 2012 06:18

    Insomma, anche i corpi durano.

    • pioggiadinote permalink*
      16 agosto 2012 22:46

      Se dovessi approfondire il significato di questa mia citazione, forse non mi troverei del tutto d’accordo con l’autrice. Io non ho tutto questo culto dei ricordi e del passato e dei morti. Però ho voluto citarla per farle omaggio, perchè sono tra i suoi discendenti e al momento abito negli stessi luoghi dove ha vissuto, che anch’io amo molto.

  2. arte64 permalink
    15 agosto 2012 13:56

    Nessuno muore mai veramente finchè qualcuno si ricorda di lui. E anche i luoghi si ricordano di chi ci ha vissuto, basta ascoltarli.

    • pioggiadinote permalink*
      16 agosto 2012 22:49

      Certo. Ed è bene, è salutare che siano i luoghi a risvegliare i nostri ricordi,e non solo o sempre le nostre fantasie.

  3. arte64 permalink
    15 agosto 2012 13:56

    Come mai mi viene in mente “Malombra”?

    • pioggiadinote permalink*
      16 agosto 2012 22:50

      Ecco, il lago della Gasperini, oltre che il mio lago, è il lago di Fogazzaro…!

  4. 15 agosto 2012 16:44

    Ho pianto lacrime sui racconti della Gasperini, anni fa, quando lei gia’ era morta e ancora di piu’ sulla sua biografia. Nelle sue parole i suoi cari morti e la sua infanzia sul lago sono sempre presenti. Lei ricordava sempre. Alcuni ricordano ancora lei.

    • pioggiadinote permalink*
      16 agosto 2012 22:51

      E’ vero, ancor oggi molti la amano e la leggono e rileggono.

  5. arte64 permalink
    17 agosto 2012 07:20

    Pensa. Strano che io lo riconosca senza esserci mai stata.

    • pioggiadinote permalink*
      17 agosto 2012 21:57

      Ma forse c’è stata un’associazione inconscia, se hai letto Fogazzaro (del quale io non ho letto Malombra, e non so se sia ambientato qui), o semplicemente sai che frequentava questo lago.

  6. arte64 permalink
    18 agosto 2012 07:24

    Sicuramente è successo qualcosa del genere, anche se non ho mai letto Malombra. Probabilmente avrò visto delle foto del lago di Fogazzaro. C’è sempre una spiegazione razionale, solo che in genere sono terribilmente noiose. 😀

  7. monicavannucchi permalink
    6 settembre 2012 22:13

    ed eccolo il lago! bella foto e delicatissima citazione. un abbraccio, m.

    • pioggiadinote permalink*
      7 settembre 2012 13:17

      Grazie…ma un giorno verrete a trovarci, lì al lago ! ne vale la pena. baci

      • monicavannucchi permalink
        9 settembre 2012 21:21

        Sìii! verremo, stanne certa :-), ma solo se voi verrete laggiù dove tu sai…

      • pioggiadinote permalink*
        11 settembre 2012 20:46

        Certo, riprenderemo anche con i viaggi!! baci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: